Recensione – La Corona di Mezzanotte di Sarah J. Maas

Genere: Epic Fantasy
Serie: “Il Trono di Ghiaccio”
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Fantastica
Pagine: 429

La Corona di Mezzanotte è il terzo romanzo della serie Fantasy, “Il Trono di Ghiaccio”, scritta da Sara J. Maas edita in Italia da Oscar Fantastica – Mondadori. La serie comprende; Il Trono di Ghiaccio (2016), La Corona di Mezzanotte (2016), La Corona di Fuoco (2016); Regina delle Ombre (2018), L’Impero delle Tempeste (2019), Torre dell’Alba (2020) e Kingdom of Ash (2018 in lingua). Personalmente consiglio sempre di approcciarsi alla serie partendo con la lettura delle novelle contenute nel prequel La Lama dell’Assassina (2016) ;L’Assassina e il Signore dei Pirati (#0.1), L’Assassina e la Guaritrice (#0.2), L’Assassina e il Deserto (#0.3), L’Assassina e il Male (#0.4) e L’Assassina e l’Impero (#0.5).

“Celaena è sopravvissuta ai lavori forzati nelle miniere di Endovier e ha vinto la gara all’ultimo sangue per diventare la paladina del re. Da mesi il suo compito è uccidere per conto della corona, ma lei non ha mai rispettato il giuramento di fedeltà al trono: ha concesso alle vittime la possibilità di fuggire e ne ha inscenato la morte. Presto però Celaena dovrà preoccuparsi di qualcosa di più pericoloso dell’ira del sovrano. Nei sotterranei del castello cova una minaccia oscura e devastante, forse legata agli antichi riti magici banditi dal regno…”

“Perché stai piangendo?” “Perché,” sussurrò, la sua voce tremante, “mi ricordi cosa dovrebbe essere il mondo. Che cosa può essere il mondo.”

Alla fine del primo capitolo, avevamo lasciato Celaena vittoriosa dal torneo e predisposta a lavorare come assassina al comando del re, per guadagnarsi la libertà tanto attesa. Proprio per questa sua volontà di andarsene lontana una volta finito il periodo del contratto, non poteva più continuare la sua relazione con Dorian e aveva quindi deciso di dare un taglio netto alla loro storia. In questo secondo capitolo ritroviamo una Celaena leggermente diversa; la vediamo in azione nel suo nuovo “ruolo”, silenziosa e letale come solo l’Assassina di Adarlan sa esserlo. E quando entra in azione perde tutta la poca spensieratezza che traspariva talvolta precedentemente in lei, per lasciare il posto ad una freddezza letale. Presto però scopriamo che non è cambiata più di tanto. Continua a tenere vivo il senso per la giustizia che le impedisce di eseguire meccanicamente gli ordini del Re, lo stesso Re che le ha rovinato la vita, conquistando il regno in cui viveva e spedendola nelle miniere di Endovier. Spinta in ogni sua mossa dall’egoismo; il suo unico scopo è la libertà, il poter condurre spensierata, libera come ha sempre sognato. Cauta e “addomesticata” cerca sempre di scoprire i vari intrighi del Re in modo da avere sempre un vantaggio su di lui, che potrebbe tornarle utile in futuro per abbreviare il periodo del suo “reclutamento”.

Questo secondo capitolo ha nettamente confermato le mie aspettative riguardo questa serie e lo stile impeccabile; mantiene in generale un senso di stallo, sembra che la situazione quasi non proceda, ma fa tutto parte dei macchinamenti e delle tattiche scelte dell’autrice e di Celaena. I personaggi vengono ulteriormente raccontati e descritti, vengono affinatati più aspetti caratteriali e psicologici. Il WorldBuilding per forza di cose abbastanza stazionario, in quanto la storia si svolge principalmente a corte. La storia, come dicevo apparentemente lineare non manca di azione, mistero, romanticismo, viene finalmente data più importanza alla magia e inserito l’importantissimo tema della ribellione. A lettura conclusa si rivela un capitolo tutt’altro che lento e piatto!

Questa serie Fantasy mi sta piacendo davvero tantissimo, direi tra le mie preferite in assoluto di questi ultimi anni. Capitolo dopo capitolo la serie da un Fantasy /YA si trasforma sempre più in un Fantasy corposo ed epico. Al prossimo capitolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: