Recensione – Le Cronache dell’ultimo Druido. In Fuga, Maledetto e Vendetta

In Fuga è il primo romanzo della serie Fantasy/UrbanFantasy Le Cronache dell’ultimo Druido di Kevin Hearne, edita da Fanucci Editore. La Serie comprende; In Fuga (2019), Maledetto (2019), Vendetta (2019), “Tricked”, “Trapped”, “Hunted”, “Shattered” ,”Staked” e “Scourged” di prossima pubblicazione.

“Atticus O’Sullivan, l’ultimo dei druidi, risponde ‘ventuno’ quando gli chiedono l’età, ma non sono anni, sono secoli. A Tempe, in Arizona, nessuno ha motivo di approfondire: tutti credono al giovanotto irlandese con il braccio tatuato che gestisce tranquillamente la sua libreria dell’occulto. Nessuno sospetta che sia una copertura per un fuggitivo che ha rubato la leggendaria Fragarach, la spada in grado di trapassare qualunque armatura, a un dio celtico che non l’ha presa per niente bene e che gli dà la caccia, sempre più irritato e vendicativo ogni secolo che passa. Ma non si può rimanere nascosti a lungo nell’era di internet, e la divinità furiosa sta per piombare su di lui. Atticus avrà bisogno di tutti i suoi poteri e dell’aiuto della sua eterogenea schiera di amici: dalla seducente dea della morte al premuroso levriero irlandese con cui ha un dialogo costante, fino alla consulenza di uno studio legale di licantropi e vampiri islandesi, sbarcati in America ai tempi di Eric il Rosso…
La mitologia celtica non è mai stata così a suo agio in Arizona, con un eroe geniale, audace e irriverente come Atticus”.

“E conoscevo bene la solitudine che attanaglia il cuore quando quelli che ami se ne vanno prima di te. La sensazione di avere un legame, il conforto di qualcuno che ti vive accanto per anni, e poi di non averlo più – bé, ogni giorno sembra più cupo, e la morsa ti stringe il petto sempre più forte per ogni notte che passi da solo nel letto.”

Nell’assolata Arizona Atticus O’Sullivan gestisce con successo un grazioso ed eccentrico negozietto dedicato all’occulto: la merce in vendita non potrebbe essere più varia, si va dalle tisane con poteri terapeutici ai tarocchi, per arrivare infine ai veri e propri tesori, originali raccolte di incantesimi che solo i praticanti della magia conoscono. Atticus, che all’apparenza sembra uno strambo ragazzo irlandese, in realtà è l’ultimo discendente dei druidi, uno stregone potentissimo che ha trascorso diversi secoli in fuga dal suo acerrimo nemico, il dio celtico Aengus Oc: durante la loro ultima epica battaglia Atticus è infatti riuscito a rubare al dio il suo bene più prezioso, la leggendaria spada “Fragarach” in grado di trapassare qualsiasi armatura. Cercando di sfuggire alla terribile vendetta che incombe su di lui Atticus cerca di rifugiarsi nell’anonimato di un’esistenza relativamente tranquilla, ma quando le visite di altri dei celtici iniziano a farsi frequenti il druido capisce che ormai il tanto temuto scontro con Aengus è inevitabile. Questo primo capitolo per me è stato una vera rivelazione; amante dei miti, leggende e del folklore irlandese risulta interessante e innovativo. Ma partiamo con ordine, lo stile dell’autore molto semplice e scorrevole, ricco d’ironia. L’ambientazione in quanto Urban Fantasy sono ben descritte e molto realistiche. I protagonisti sono differenti con diverse personalità, Atticus come protagonista è quello che viene descritto al meglio; intelligente, ironico e sarcastico. Sempre in ottima compagna di Oberon, fidatissimo levriero irlandese con cui ha stretto un’amicizia fraterna. Molteplici, e come sempre grossi punti a mio favore, sono le creature mitologiche, leggende, dei e dee; dai più conosciuti a quelli meno, quindi interessanti, stimolanti, da approfondire e scoprire. Per quanto riguarda il secondo e il terzo volume della serie, ho pensato di non lasciarvi una vera e propria recensione, i quanto potrei svelare qualche dettaglio importante. Quindi vi parlo del motivo che m’ha spinto a proseguire, acquistare il secondo e terzo capitolo ed attendere con gioia la pubblicazione dei prossimi volumi. Ogni libro come si può intuire presenta un’avventura di fondo, quindi una trama/missione sempre differente che il nostro Druido si trova a dover affrontare. Ovviamente cambiano le circostanze, le ambientazioni e i vari personaggi appartenenti alla mitologia e legende. All’interno di questa serie troviamo un incantevole mix di tradizioni provenienti da tutto il mondo, attraverso i vari volumi della serie veniamo a conoscenza di nuovi miti, leggende o elementi del folklore locale, a seconda di dove si sposta la missione del nostro Atticus. Quindi molto interessante questo punto di vista perché c’è sempre da imparare e scoprire cose nuove. In questi primi volumi troviamo appunto elementi della mitologia, divinità e folklore Irlandese, Norrenno, Vichingo, tribù native americane e molto, molto di più col proseguire della storia e della serie. Ricco di stregoneria, magia, incantesimi e oggetti magici……… Assolutamente da leggere, non posso svelare tutto. (Ovviamente non mancano i Fae).

Consiglio questo libro a chi ama i Duidi, i Celti e l’isola di smeraldo, a chi ama i vampiri, i lupi mannari, valchirie, streghe, le fate, gli Dei nordici e moltiiii altri. Libro, leggerissimo e di facile lettura, molto scorrevole, che non annoia e credo che dai prossimi volumi potremmo rimanere sorpresi (incontrare tanti nuovi miti e leggende). 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: