Recensione – Le Cronache di Jaltar. La via dell’Apprendista di Monica Tomino

Genere: Fantasy
Serie: “Le Cronache di Jaltar”
Editore: Bookabook
Pagine: 312

Le Cronache di Jaltar. La via dell’Apprendista è il primo volume di una trilogia Fantasy tutta italiana. Scritta dalla bravissima Monica Tomaino ed edita da Bookabook. La serie comprende; La via dell’Apprendista (2019), Il Risveglio (2020) e un terzo volume ancora senza titolo, (*spoiler, già concluso) in uscita l’anno prossimo.

“Shyren, Derek e Vashy sono amici da tutta la vita, ma le loro strade sono destinate a separarsi. Dovranno partire dal piccolo villaggio di Harp per unirsi alle Corporazioni e apprendere rispettivamente le arti degli incantatori, dei combattenti e dei guaritori.
L’equilibrio del regno di Jaltar, però, sta cambiando. La Corporazione degli Incantatori è stata bandita, e sempre più uomini vengono inviati dal re Wraster a compiere misteriose missioni, dalle quali non fanno ritorno. Prima di lasciare per sempre il suo villaggio, Shyren incontra Ewencaal, un’eterea creatura che la mette in guardia dal terribile pericolo che si sta abbattendo sul regno: la Regina delle Ombre si sta risvegliando.”

“Mi chiamo Ewencaal, come te sono una figlia della natura. La mia gente ha bisogno del tuo aiuto, il male si sta diffondendo.”

Questo primo capitolo ci introduce ai tre protagonisti, tre amici connessi da un fato imprevedibile. Tre aspiranti esaltati e motivati dalla fantasticheria di poter coronare i propri sogni; entrare nelle corporazioni e affinare ed incrementare quelle che sono le loro passioni. Harp, il loro piccolo villaggio e punto di partenza della loro avventura, i nostri giovani protagonisti non sanno che ad attenderli ci saranno mesi di duri allenamenti, prove, strategie e i primi e veri incarichi. Saranno presto costretti a separarsi in quanto sceglieranno corporazioni differenti, ma il loro forte legame di amicizia li terra ugualmente uniti e sempre in contatto. Non tarderanno ad arrivare i primi dubbi, le insicurezze e il coinvolgimento di un arcano mistero. Siete pronti a seguire l’inizio del percorso dei nostri eroi e di vivere la storia da protagonisti seguendo le loro vicissitudini all’interno delle diverse corporazioni?!

La storia è lineare, semplice e molto scorrevole. Ho divorato questo romanzo in pochissimo tempo senza quasi accorgermene, completamente trasportato dalla narrazione e dai personaggi. Un racconto che può tranquillamente confondersi con tanti altri romanzi del genere, ma attenzione, dopo le prime pagine dovrete ricredervi. Lo stile dell’autrice (emergente anche se a mio avviso direi che è nata per raccontare storie come questa) è preciso, molto dettagliato (mai noioso, anzi vivido quasi realistico) e maturo. Come dicevo riesce a fuoriuscire dai binari del classico e con estrema maestria creare una splendida storia tutta sua e al fine originale. Questo romanzo mi era già stato consigliato l’anno scorso da un’Amica, mannaggia a me e al mio vizio di consigliare seeeeeeeempre e mai ascoltare. Le Cronache di Jaltar saprà catturarvi e trasportarvi in un nuovo incredibile mondo; permeato di bellissimi personaggi, sono seriamente indeciso dovessi sceglierne esclusivamente uno, un ambientazione molto suggestiva (anche se avrei preferito saperne di più) e cosa non possono mancare?! Ovviamente come in un Fantasy che si rispetti, le creatureeeeeeeeeee che preferisco al termine “razze”. Facendo un passo indietro, riguardo ai personaggi mi è piaciuto molto lo stile D&D con le diverse “classi” nello specifico per i protagonisti; un incantatore, un guaritore e non poteva mancare un guerrierooooooo. Sono estremamente contento di aver cominciato questa nuova avventura, la carne al fuoco è davvero taaaaaanta, forse troppa per un primo romanzo, ma sono certo che l’autrice saprà sviluppare le sue idee e i suoi piani (evidentemente già chiari e formati nella sua testa) alla perfezione.

Decisamente consigliato, adatto a tutti gli appassionati del Fantasy classico, a tutti quei lettori che non lo hanno mai assaporato o a chi sta cercando il romanzo giusto per riallacciare i rapporti col genere. Ecco l’occasioneeeeeeeee.

Ringrazio Bookabook per la scelta accurata dei romanzi Fantasy, ma sopratutto nella scelta di validi autori italiani (meritano più sostegno e considerazione). L’editing è impeccabile, la cura dei dettagli, la mappa e sopratutto la bellissima copertina. Ringrazio ovviamente anche Monica Tomaino per avere condiviso la sua storia e la sua passione con noi lettori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: