Recensione – Tenebre e Ossa di Leigh Bardugo

Genere: Fantasy
Serie: “GrishaVerse”
Editore: Mondadori
Collana: Fantastica
Pagine: 240

Tenebre e Ossa è il primo romanzo della serie Fantasy “Shadow and Bone” scritta da Leigh Bardugo, edita Mondadori per la collana Fantastica. La serie comprende; Tenebre e Ossa (2020), “Sige and Storm” (2013 ENG) e “Ruin and Rising” (2014 ENG). Prossimamente una serie TV per Netflix, Shadow and Bone, basata su un intreccio tra Tenebre e Ossa e Sei di Corvi (sopra l’immagine di copertina potete ascoltare l’ “official theme” della serie).

“Circondata da nemici, quella che un tempo era la potente nazione di Ravka è ora un regno diviso dai conflitti e letteralmente tagliato in due dalla Faglia d’Ombra, un deserto di impenetrabile oscurità, brulicante di mostri feroci e affamati. Alina Starkov è un soldato del Primo Esercito, un’orfana il cui unico conforto è l’amicizia dell’amico Mal. Eppure, quando il loro reggimento viene attaccato dai mostri e lui resta ferito, in Alina si risveglia un potere enorme, l’unico in grado di sconfiggere l’oscurità e riportare al paese pace e prosperità. Immediatamente viene arruolata dai Grisha, l’élite di maghi il cui capo, l’Oscuro, di fatto, tiene le redini dell’intera corte. Ma al sontuoso palazzo, dove gli intrighi e il lusso dei balli è tale da stordire e confondere, niente è ciò che sembra, e Alina si ritroverà presto ad affrontare sia le ombre che minacciano il regno, sia quelle che insidiano il suo cuore.”

“Il dolore e la paura mi vinsero. Urlai. La parte nascosta dentro di me risalì con impeto in superficie. Non riuscii a fermarmi. Il mondo esplose in una sfolgorante luce bianca. Il buio si infranse intorno a noi come vetro.”

Soldato. Evocatrice. Santa. Orfana e “sacrificabile”. Alina Starkov sa che potrebbe non sopravvivere al suo primo viaggio attraverso la Faglia d’Ombra, una fascia di oscurità innaturale brulicante di mostri, i volcra. Quando il suo reggimento viene attaccato, Alina scatena una magia dormiente che nemmeno lei sapeva di possedere. Ora ad Alina viene data la possibilità di entrare in un mondo sontuoso di regalità e intrighi mentre si allena coi Grisha, una magica élite militare del suo paese, e cade sotto l’incantesimo del loro famigerato leader. L’Oscuro crede che Alina possa evocare una forza in grado di distruggere l’Ombra e riunire il loro paese devastato dalla guerra, ma solo se riesce a padroneggiare il suo dono “selvaggio”. Mentre la minaccia per il regno cresce e Alina svela i segreti del suo passato, farà una scoperta pericolosa che potrebbe minacciare tutto ciò che ama e il futuro stesso di una nazione. Benvenuti a Ravka, un mondo di scienza e superstizione dove niente è ciò che sembra. Anche se questo è solo il primo romanzo di una trilogia, in questo libro è inclusa anche una storia completa. Viaggiamo con Alina attraverso la scoperta dei suoi poteri, come controllarli e usarli. C’è anche una storia d’amore, intrecciata alla narrazione, che non distoglie mai l’attenzione dall’azione principale. Poi c’è la suspense … cosa significa esattamente il potere di Alina? Qual’è il suo ruolo? Il suo potere è inteso a servire il bene o il male? Riceviamo risposte a tutte queste domande quando la prima parte della storia si chiude. C’è un po ‘di risoluzione ma anche una connessione al prossimo romanzo della serie. Dopo tutto, l’Oscuro, potrà mai essere davvero sconfitto?

Tutto in Tenebre e Ossa è semplicemente incantevole e perfetto. La storia è magica, accattivante e, qualità principale, imprevedibile: c’è stata più di una situazione in cui ero certo di cosa sarebbe accaduto, per poi ritrovarmi sbalordito ad aumentare il ritmo di lettura e far volare le pagine del libro tra le mie mani. Come non partire parlando del GrishaVerse, l’universo dove la vicenda è ambientata. E’ una specie di universo Fantasy che si rispetti unito a elementi dell’antica Russia. I nomi sono di ispirazione russa, così come il linguaggio e la terminologia inventata. La costruzione del mondo spiega come è strutturata la società Grisha. Molto stratificata e l’autrice presta la dovuta attenzione a spiegare i diversi tipi di poteri Grisha e come i privilegi dei più potenti differiscono enormemente da quelli dei più deboli. Le descrizioni degli abiti che indossano sono semplicemente stupende, ma fanno anche parte della storia poiché il simbolismo è parte integrante del racconto. L’interazione tra storia russa, folklore/leggende e un sistema magico puramente immaginario è assolutamente avvincente, affascinante e meraviglioso. Un mondo dove imperversa la guerra tra Ravka e i paesi vicini da diversi anni e la nostra Alina potrebbe essere l’arma definitiva per porre fine al conflitto. I personaggi sono tutti assolutamente incredibili, molto umani, hanno tutti forze e debolezze, vantaggi e difetti: provano emozioni, sono intelligenti, allo stesso tempo ingenui, egoisti, ma anche sensibili ai desideri del cuore. Insomma, stranamente c’è un gran numero di personaggi complessi per i quali non posso che complimentarmi con l’autrice! La trama è naturalmente una delle forze del romanzo, scritta egregiamente e offre al lettore nuove prospettive sul classico romanzo Fantasy. Infine lo stile della Bardugo ormai lo conosciamo, raffinato, preciso e ironico nei momenti giusti, sarà capace di immergerci in una Russia Fantasy e inaspettata, in cui perderci e sognare, sperando di poterci tornare il più presto possibile per poterla nuovamente gustare con milioni di nuove sorprese. Adesso che avete letto tutto quello che ho scritto, correte subito in libreria ad acquistare questa meraviglia, leggetelo e fatemi sapere cosa ne pensate, ditemi se non vi ha rubato il cuore!? Il mio è in una stretta di ghiaccio che fortunatamente e apparentemente durerà veramente poco, fino all’uscita del prossimo capitolo (Gennaio 2021).


“<<Ti stavo aspettando da molto tempo, Alina>>” disse. “<<Tu ed io cambieremo il mondo>>.

“<<Non sono quello che pensi che io sia>>, sussurrai disperatamente. L’Oscuro si avvicinò a me e disse, con la voce così bassa che solo io potevo sentire: <<Dubito che tu stessa sappia chi sei>>.”

Come sempre grazie a Mondadori per la copia in anteprima, l’editing accurato, i dettagli, la deliziosa traduzione e la bellissima cover decisamente in linea con l’originale. Vi dirò di più, come dicevo nel video per l’unboxing del libro, Mondadori ha DECISAMENTE migliorato la “veste grafica” del romanzo rendendolo più bello dell’originale! Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: