Recensione – La Ragazza degli Orsi di Sophie Anderson

Genere: Narrativa fantastica
Editore: Rizzoli
Pagine: 370

La Ragazza degli Orsi è un romanzo per bambini di Narrativa fantastica, scritto da Sophie Anderson, edito Rizzoli. Ho già avuto modo di conoscere ed apprezzare l’autrice tramite il suo precedente romanzo “La Casa che mi porta via” sempre edito Rizzoli.

“La mia mamma adottiva, Mamochka, dice che avevo all’incirca due anni quando mi trovò fuori dalla grotta dell’orsa. Dice che me ne stavo in piedi nuda nella neve, ma con le guance rosa e calde e il più grande dei sorrisi. Capì all’istante che eravamo destinate a stare insieme. Yanka si interroga da sempre sulle proprie origini: è sicura che il mistero che avvolge la sua nascita abbia a che fare con l’irrequietezza che le agita il cuore. Per quanto ami il villaggio in cui è cresciuta con la madre adottiva, infatti, Yanka sente di appartenere a un altro mondo. La natura sembra parlarle; la foresta che circonda la sua casa le sussurra richiami sempre più insistenti. È lì, lei lo sente, che si nascondono le risposte che cerca. È lì, tra fiumi gelati e vulcani infuocati, che vive il ricordo di una storia scintillante come il più limpido cielo notturno. La sua storia: quella di Yanka l’orsa.”

Ne “La Ragazza degli Orsi” incontriamo Yanka, che è alta, forte e piuttosto timida. Per questo motivo, sente sempre di distinguersi nel villaggio in cui vive, trovata abbandonata in una grotta di orsi da piccola. Un giorno accade qualcosa di misterioso e (ai suoi occhi) terribile, costringendola a fuggire di casa e addentrarsi per la foresta desiderosa di risposte. Una volta intrapresa la sua ricerca, Yanka deve affrontare fiumi ghiacciati, montagne infuocate e tanti altri incredibili scenari per scoprire la verità che si cela dietro la sua identità. La domanda è: la giovane Yanka troverà mai il suo posto nel mondo?

Come nel caso del suo primo libro, Sophie Anderson presenta un’eroina forte e determinata come protagonista principale, ma al di sotto della forza fisica e del coraggio c’è un’anima il cui senso dell’essere è incredibilmente delicato. Yanka vuole disperatamente adattarsi al suo mondo ma sa che non sarà mai come tutti gli altri. Allo stesso modo, in “La Casa che mi porta via”, Marinka è un’anima inquieta, che vuole avere una vita normale ma è destinata a essere sempre diversa. L’autrice ha talento nello scrivere di questi personaggi e della loro lotta con la propria identità e il proprio scopo nella vita. Scritte con un ambientazione fiabesca/folkloristica, le sue storie svolgono una funzione simile ai racconti, offrono ai bambini (e non solo) l’opportunità di provare dubbi e disagio in un ambiente familiare e dare utili spunti per comprendere situazioni ed esprimere emozioni. Questo lavoro dell’autrice è davvero strepitoso, particolare e a mio parere molto d’incontro a chi possiede una personalità più riservata. Amo una buona fiaba o una favola popolare e il romanzo non solo è strutturato come tale, ma contiene anche meravigliose vignette di storie intrecciate al suo interno, che servono anche allo scopo di spiegare il misterioso background di Yanka.

La Ragazza degli Orsi è un altro capolavoro. Il racconto che tesse è pieno di pericoli, meraviglie e, soprattutto, speranza. Perché tutti abbiamo bisogno di speranza (soprattutto dopo gli eventi di questo 2020) per andare avanti, no? Anche quando i tempi sembrano impossibili, se c’è qualcosa di positivo che possiamo trarre dall’esperienza, ne vale la pena. Le illustrazioni, sono stupende e belle nella loro semplicità, valore aggiunto alla storia. Consiglio a tutti questo libro, da leggere, apprezzare ed assaporarne il “e vissero per sempre felici e contenti”.

Ringrazio Rizzoli per la copia in anteprima, il meraviglioso/folkloristico editing, l’accuratezza dei dettagli, della mappa e la scelta di mantenere la copertina originale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: