Recensione – Dolomites. Cuore di Rovi

Genere: Historical Fantasy
Editore: AcheronBooks
Pagine: 350

Dolomites. Cuore di Rovi e un romanzo Historical Fantasy autoconclusivo scritto da Sara Simoni edito AcheronBooks. Della stessa autrice ho amato la dilogia de “La Principessa di Ys” e “Il Guardiano di Ys” entrambi editi AcheronBooks (potete trovare la mia recensione qui sul blog).

“515 d.C. Il regnum Italiae è sotto il controllo del goto Teodorico e solo Vaèl, la terra dei salvanes, ancora resiste all’invasore. Quando la spietata Amala riesce a guidare l’esercito gotico oltre le sue porte e a sottomettere la popolazione, il giovane Dola viene incolpato dell’accaduto. Di aspetto umano, ma cresciuto a Vaèl, lui è disposto a tutto pur di dimostrare di essere ancora degno del Nesso, il sacro legame che unisce le anime dei salvanes. Anche a imbarcarsi in un’impresa suicida. La sua occasione arriva grazie a Ilde, l’altezzosa, fragile figlia del Re, che per egoismo ha perso l’unica arma in grado di proteggere il regno e ora deve ritrovarla per diventare la regina di cui i salvanes hanno bisogno. Amala è però sulle loro tracce, e minaccia di sventare il loro piano. Riusciranno i due a lasciarsi alle spalle l’inimicizia che da sempre li separa, per amore della loro patria? Tra alleanze e tradimenti, prende vita un’avventura che intreccia la storia alle antiche leggende delle Dolomiti”.

“Smettila di parlare così. E’ il cuore di Rajes, l’ultimo gigante. Quando anche la sua anima morì, lui consacrò se stesso a questa terra. Le sue ossa divennero i monti che circondano Vaèl e il suo cuore divenne il fulcro del Nesso. E’ un cuore di pietra antica e bisogna dimostrarsi altrettanto puri per dominarlo.”

Buongiorno amici lettori, come state?! Spero al meglio e che questa nuova recensione, più che la recensione, questo romanzo possa allietarvi. Ho avuto il grosso privilegio e responsabilità di aprire il Review Tour (vi invito a seguire le prossime tappe che trovate nel banner a piè pagina) . Prima di arrivare al romanzo vorrei ringraziare Sara e AcheronBooks per la fiducia dimostratomi “selezionandomi” per la lettura in anteprima di questa MERAVIGLIA che mi ha trasportato, incantato e riempito il cuore con leggende dolomitiche. Si, perchè la peculiarità e innovazione di questo Historical Fantasy sono leggende, il folklore e la storia delle Dolomiti. E’ evidente lo studio, il lavoro e la passione che Sara ha inserito in questo romanzo e la creazione di un popolo (Salvanes) con una sua particolare caratteristica (legame con il Nesso). Questa combinazione tra fantastico è storico è uno dei grossi punti di forza della storia. Non ho intenzione di rovinarvi nulla su quella che è la trama; due regni in conflitto da molto tempo. Da una parte troviamo Ravenna sotto il controllo di Teodorico che vuole distruggere e conquistare una volta per tutte Vaèl che resiste ancora al dominio dell’impero. Paradiso tra le montagne, abitato dai Salvanes, legati tra loro dal Nesso, un potentissimo legame che hanno e condividono con flora e fauna per salvaguardare l’ultimo baluardo inviolato dagli umani. Il popolo dei salvanes sta radunando il proprio esercito per cercare di giocare d’anticipo sui goti, salvaguardare il regno di Vaèl e tutto il popolo. Ognuno, chi per amore del popolo, chi per amore del regno o chi per trovare il proprio posto nel mondo prende la propria scelta. Come ogni scelta ci saranno delle conseguenze, anche molto gravi. I nostri protagonisti saranno in grado di affrontare le proprie scelte, di riscattarsi e abbracciare la propria identità e di scoprire il proprio posto nel grande disegno a tutti riservato?! Non vi resta che leggere questo incredibile romanzo per poterlo scoprire; Un’avventura epica che tra amore, magia e battaglie ti terrà col fiato sospeso fino all’ultima pagina! 

Lo stile di scrittura di Sara, che ho già molto apprezzato nella dilogia di Ys, è davvero migliorato e maturato. Questo è u romanzo epico, quindi anche il target è sicuramente cambiato così come i termini (a volte “sporchi”) e le tematiche. Le descrizioni sono sempre molto attente, mai prolisse e decisamente realistiche (mentre leggevo al mare mi sembrava di trovarmi tra il fresco delle Dolomiti, impressionante). Grazie a questo dono di Sara le ambientazioni le ho sempre trovate mozzafiato e di conseguenza anche il ritmo delle lettura è stato super scorrevole e fluido. Complimenti, complimenti e ancora complimentiiiiiiiiiiiii. Arriviamo ai nostri personaggi principali; Dola, Ilde e Amala. Dola, in assoluto il mio preferito, ha amato la sua caratterizzazione. Un finto duro, ma dal cuore buono, un umano “ammesso” ad usufruire del Nesso. Ilde principessa salvan di Vaèl, refiosetta all’inizio, ma anche lei s’è rivelata un bellissimo personaggio e con il legame che svilupperà col Nesso, in grado di compiere cose strepitose e spaventose (si, come dicevo ho tralasciato il dilungarmi nella trama, ma accipichia la signorina). Infine abbiamo Amala nobile dei goti, con la quale ho avuto problemi di sintonia principalmente legati al carattere, ma ribadisco…..leggendo le cose cambiano! Ah, quasi dimenticavo, la narrazione avviene tramite i PoV dei tre protagonisti principali; inizialmente con l’introduzione della storia, protagonisti e vicende saranno separati, ma proseguendo con la storia i punti di vista andranno a convergersi e prendere un filone unico (anche se i capitoli resteranno divisi in PoV). Arriviamo ad una delle mie parti preferite che sono il popolo, i SALVANES, pura invenzione di Sara che sono a dir poco stupendi e anch’essi caratterizzati davvero molto bene, ho una mia idea sul cosa possono assomigliare, ma preferisco tenerla per me (ne parleremo). Ultimo, ma non ultimo, lo stile magico o meglio la magia. Il Nesso, qui Sara ha fatto un capolavoro, mi è piaciuta tantissimo, vorrei averlo pure io questo legameeeeeeeeeee. Vi ho già anticipato essere un legame con piante ed animali, ma anche qui preferisco lasciare a voi il piacere di scoprire questo potere, avremo modo di parlarne!

Inutile dirlo, sono contentissimo di aver letto questo romanzo e sono PIENAMENTE soddisfatto! Sara ti sei superata e non posso che consigliare questo romanzo, sapevo mi sarebbe piaciuto dalla quarta di copertina e dalle stories su Instagram, sincero….. non ti arrabbiare… non mi sarei aspettato di innamorarmi così tanto di questo romanzo! Ancora grazia, grazie e grazieeeeeeee. Consigliato agli amanti dell’Historical Fantasy, agli amanti dell’azione, delle storie passionali, ricche di tradimenti e appunto agli amanti della storia e perchè no, delle SPLENDIDE Dolomiti. Grazie.



Non perdetevi le altre tappe del Review Tour. Grazie ancora Sara e AcheronBooks per la copia in anteprima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: