Recensione – The Chosen One di Daphne Stalwart

Genere: Fantasy Medievale
Serie: “The Chosen One”
Editore: Pubblicato Indipendentemente
Pagine: 447

The Chosen One. Il Richiamo del Drago è il primo volume di una tetralogia Medieval Fantasy scritta da Daphne Stalwart pubblicata indipendentemente. Copertina, mappa, illustrazioni, interni, appendici sui Regni della Terra ed editing tutto elaborato dell’autrice, sono rimasto veramente sbalordito dall’enorme lavoro che Daphne ha impiegato per il suo romanzo. Progetto grafico di Alessia Casali, andate a curiosarla, STREPITOSA!

“In un’epoca lontana, il destino di otto Regni della Terra è legato a una profezia su una futura regina. La principessa Victoria Legendragon, a capo dell’Esercito Supremo, deve oltrepassare i confini del mondo con i suoi Cavalieri per sconfiggere Zaros, Re Oscuro della casata Adeagon, diventando la Regina Eterna dei dieci Regni. Ella può compiere l’atto solo sposando l’erede al trono di Wingdragon, il principe William. In un acceso gioco di Troni, battaglie e duelli epocali, maledizioni, oscuri segreti, ostacoli clamorosi, amori proibiti e scandalosi e ancora magia, streghe, maghi, draghi, orchi, sirene… serpeggia il fato di una donna senza scelta. Alla conquista del supremo… perdendo ciò che di più caro potesse mai desiderare”.

“<<I se e i ma non ti porteranno mai da nessuna parte nella vita. Sei qui. Non sprecare tempo a fantasticare su un finale alternativo. Questo è stato l’unico. L’unico. Perchè l’hai voluto tu>>”.

Victoria Legendragon

Buongiorno amici lettori, dopo esservi ripresi dal guardare la bellissima copertina (e non avete visto tutto l’interno minuziosamente curato nel dettaglio) lasciatevi dire che siamo di fronte ad un altro spettacolare romanzo Fantasy tutto ITALIANO (Medieval Fantasy). Non lo ripeterò mai abbastanza, abbiamo validissimi autori italiani che non hanno NULLA a che invidiare ai big oltreoceano. In certi momenti leggendo “Il Richiamo del Drago” mi sono chiesto se stessi leggendo un nuovo romanzo della serie “Il Trono d Ghiaccio” e sapete quanto la amo, ecco, immaginatevi quanto io abbia apprezzato questa nuova autrice, il suo romanzo, il suo stile, la sua storia i personaggi, l’ambientazione ecc… devo dire grandissima parte del romanzo! Si perché se voglio fare il puntiglioso, come in ogni romanzo corposo la storia ovviamente deve ingranare e bisogna entrare un po’ in sintonia coi personaggi, ma poi fidatevi lo stile fluido e raffinato i tantissimi termini eleganti e ricercati hanno reso questa lettura molto scorrevole ed incalzante. Ci troviamo in un mondo “medievaleggiante” suddiviso in otto regni tutti molto in tensione fra loro e sull’orlo della guerra. La nostra protagonista, la principessa Victoria, vittima di una profezia è costretta a lasciare il suo amato regno per recarsi in quello del “rivale” principe William. Caparbia e decisa, risoluta nelle sue decisioni non accetta il fatto che qualcuno abbia deciso per proprio conto il suo destino, sposare un uomo che disprezza. Intrighi, giochi di troni, tornei, principi e principesse e continue minacce. Sarà pronta Victoria ad affrontare tutto questo e considerare il presagio come un valido motivo per affrontare una temibile minaccia che sta per abbattersi sui Regni?!

Dorian Windothynn

Come accennavo a inizio recensione lo stile dell’autrice è decisamente accattivante e scorrevole, ricco di termini ricercati e ammalianti che rendono la lettura fluida e interessante. Molti sono i personaggi, adoro Victoria e Dorian, all’interno di questo primo capitolo, ognuno caratterizzato più o meno in modo esaustivo, credo sia dovuto al fatto che ci sarà da scoprire molto su di loro nei prossimi romanzi (impegnativo, non complesso, vengono ripetuti diverse volte e a fine lettura si riconoscono facilmente tutti). L’ambientazione viene descritta davvero molto bene, un clima medievale vivido e reale assolutamente suggestivo. La magia è presente, come le creature, ma non abbastanza per il mio gusto personale; sapete quanto questa sia la mia parte preferita, spero nei prossimi volumi di scoprirne di più (dai, un piccolo spoiler, ho chiesto e sarà così). Non è l’aspetto che conta, ma come accennavo nell’introduzione l’edizione fa veramente tantissimo; l’amore e la cura che l’autrice ha avuto per il suo romanzo è decisamente evidente e questo mi ha colpito veramente tanto, spesso non è così. Brava, complimenti per le tue scelte e la passione che traspare. Il finale di questo libro, non mi pronuncio, mamma miaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa. Consiglio obbligatoriamente la lettura di questo romanzo, le emozioni che mi ha trasmesso, sono le dolcissime trascorse immerso nei libri della Regina Maas.

Grazie Daphne per la copia in anteprima, rinnovo i complimenti per l’insieme di questa tua SPLENDIDA creazione e spero di avere la possibilità di leggere presto: “The Chosen One: La maledizione della Regina”.

“Le spine cadono, la rosa rinasce. E a quel punto non c’è nulla, nulla che possa ferirla più del dolore lasciato alle spalle”.

Mappa dei Regni della Terra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: