Recensione – Ciclo dei demoni. Prima trilogia di Peter V. Brett

Genere: Epic Fantasy
Serie: “Ciclo dei demoni”
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Draghi
Pagine: 1714

Il Ciclo dei demoni. Prima trilogia è la raccolta dei primi tre romanzi dell’omonima serie Epic Fantasy scritta da Peter V. Brett edita Mondadori per la collana Oscar Draghi. Il Drago comprende; L’Uomo delle Rune (già pubblicato nel 2018), La lancia del Deserto e La Guerra alla luce del Giorno. Edizione EGREGIAMENTE illustrata da Dominik Broniek.

“Il sole sta tramontando sull’umanità. E la notte appartiene a voraci creature demoniache che vanno a caccia di esseri umani. Le leggende narrano di un liberatore, che un tempo era riuscito a unire il genere umano nella lotta, vittoriosa, contro i demoni. C’è qualcosa di vero in quella storia? Gli Uomini del Nord sostengono che il liberatore sia il mitico Uomo delle Rune…”

Ci sono momenti nella vita in cui ci sentiamo così vivi che quando passano ci sentiamo… diminuiti. Quando ciò accadrà, faremo di tutto per sentirci nuovamente così vivi”.

Buongiorno amici lettori, il romanzo o meglio DRAGO che oggi vi propongo è un libro che attendevo da diverso tempo, Infatti il primo volume è uscito nel 2018 e da allora attendo voracemente i seguiti. Ho amato il primo volume, decisamente innovativo e accattivante. Finalmente è giunto il momento di proseguire la letturaaaaaaaaa. Questa non sarà una vera e propria recensione, non voglio rovinare/spoilerare niente a nessuno, ergo vi farò un brevissimo sunto del primo romanzo, L’Uomo delle Rune e poi a voi la prosecuzione della prima parte del DRAGO (nella speranza di non dover attendere altri anni per la conclusione).

Il romanzo è ambientato in un mondo simil-medievale in cui, quando cala la notte, dalle tenebre escono dei sanguinari demoni chiamati coreling che fanno a pezzi tutte le creature viventi che trovano e in particolare danno la caccia agli esseri umani. L’unico modo per proteggersi è attraverso delle rune protettive che vengono tracciate sulle case e su ogni costruzione dove le persone si rifugiano di notte e fungono da barriera; la memoria delle rune che consentivano di attaccare i coreling, invece, è andata perduta secoli prima. Il libro segue le vicende di tre giovani che non si arrendono al loro destino: Arlen, abile runiere che desidera diventare messaggero e combattere i coreling, Leesha, talentuosa erborista (cioè guaritrice, levatrice e “strega”), e Rojer, un giullare il cui violino ammalia i demoni. L’universo in cui si muovono i personaggi ha delle atmosfere molto suggestive ed è ben descritto, a partire dai terrificanti demoni, che possono essere di vario tipo a seconda dell’habitat in cui vivono e sono uno più letale dell’altro.
Le ambientazioni sono vivide e varie: infatti passiamo dai paesini rurali in cui nascono i protagonisti alle “Città libere” (che sono racchiuse da mura in cui i coreling non possono entrare), ognuna delle quali ha una cultura specifica e una diversa mentalità. I tre protagonisti nelle loro (dis)avventure incontrano molti personaggi minori, e ho apprezzato che non sempre l’autore ricadesse nella classica distinzione tra buoni e cattivi. IL mondo e le creature, i coreling, sono sicuramente la parte migliore e promettente dell’intera serie.

Assolutamente consigliata, promette decisamente bene ed ha ricevuto diversi premi oltreoceano. Sono contento che finalmente anche noi in Italia possiamo finalmente avvicinarci alla conclusione di questa serie.

Ringrazio Mondadori e Oscar Fantastica per la copia in super anteprima, il perfetto editing, le illustrazioni, la scelta di utilizzare la copertina più recente e in generale il fato di portare a termine o meglio di proseguire la serie.

2 pensieri riguardo “Recensione – Ciclo dei demoni. Prima trilogia di Peter V. Brett

  1. Ammetto che non conoscevo né l’autore, né la saga. Ho notato questo enorme, bellissimo volume e, da amante del genere fantasy, ne sono rimasto affascinato. Se ho capito bene, questo “drago” racchiude i primi tre volumi della saga, che dovrebbe essere composta da ben sei volumi, giusto? Inoltre, mi pare di aver capito che, per ora, solo questi primi tre sono tradotti in lingua italiano, è esatto? Grazie per le eventuali risposte.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: