Recensione – La Corte dei Miracoli di Kester Grant

Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Collana: Fantastica
Pagine: 300

La Corte dei Miracoli è il primo capitolo di una nuova serie Historical Fantasy scritta da Kester Grant, edita Mondadori per la collana Fantastica. Attualmente la serie è pianificata per essere una trilogia, ma dei seguiti si sa ancora molto poco.

“Dopo il fallimento della Rivoluzione e l’uccisione di tutti i rivoluzionari, Parigi è una città divisa in due. Accanto al reticolo di viali severi, fiancheggiati da bossi e frequentati dall’aristocrazia, prospera infatti una giungla tenebrosa popolata da sciami di mendicanti, ladri ed emarginati, teatro di crimini e miseria, un luogo oscuro e senza leggi. Qui il potere è gestito dai Miserabili, una formidabile corte di criminali divisi in nove corporazioni, chiamata la Corte dei Miracoli. Membro della Corporazione dei Ladri, Nina Thénardier può rubare qualunque cosa a chiunque. La ragazza, soprannominata la Gatta Nera, ha sfidato la sorte così tante volte da essere quasi diventata una leggenda tra i Miserabili. Eppure questo non sembra contare molto quando, ancora una volta, la sua strada si incrocia con quella di Lord Kaplan, detto Tigre, feroce capo della Corporazione della Carne. L’uomo ha messo gli occhi sulla sorella della giovane ladra e, si sa, nessuno è mai riuscito a impedirgli di ottenere ciò che vuole. Non ci è mai riuscita la Corte dei Miracoli, come potrebbe farlo Nina, sveglia certo, ma comunque una ragazza, minuta per di più? Di due cose, però, Tigre non ha tenuto conto. La prima è una regola inviolabile per tutti i Miserabili: mai, mai rubare a una ladra. E la seconda è che, quando si tratta di proteggere chi amano, le gatte sono capaci di mostrare denti e artigli e di diventare decisamente pericolose…”

“Nell’inchiostro risiede la verità.” Nous sommes d’un sang.

Buongiorno amici lettori, il romanzo che vi propongo oggi è un’ uscita che attendevo da tempo di leggere. Ufficiosamnete comparsa un ipotesi sul web già da diversi mesi, è finalmente divenuta realtà, ed eccola qua. Ringrazio Marianna e Viviana per avermi invitato a partecipare al Review Party, grazie a tutti i partecipanti, è stato bello tornare a lavorare in squadra.

PARIGI

La Corte dei Miracoli è una lettura avvincente alla quale mi sono ritrovato incollato fino a raggiungere e voltare, a malincuore la pagina finale. Questo primo romanzo crea quella che sarà una trilogia magica e fonda solide basi per straordinarie avventure future! La Parigi rappresentata non è quella che conosciamo, l’autrice lancia una lente revisionista più oscura sulla componente storica che noi tutti conosciamo. Qui, il ventre squallido della città e le sue varie corporazioni criminali sono esposte, ma la Corte ugualmente (se non di più) corrotta e brutale nasconde il loro tradimento dietro abiti raffinati, sorrisi ingannevolmente ammalianti e balli stravaganti. E’ molto evidente che la maggior parte delle persone tenta di allontanarsi dall’oscurità per sopravvivere, ma i ricchi ci si guadagnano da vivere. C’è un netto contrasto tra la vana frivolezza dell’élite e la dura lotta dei Disgraziati (quelli della Corte dei Miracoli). Un mondo completamente celato e realizzato sotto la superficie di Parigi che sarebbe così intrigante da visitare. Le diverse Gilde sono così distinte e interessanti da leggere, spero nei prossimi capitoli vengano ampliate e maggiormente approfondite (mi auguro di tornare presto all’interno di queste sale oscure). L’autrice non ha paura di immergersi nell’azione o in descrizioni decisamente forti. C’è una discreta quantità di sangue e violenza, che mostra la realtà sporca e cruda per la sopravvivenza. Anche la dipendenza è una parte importante del libro, in particolare la dipendenza da oppio o il “papavero”. Molto importante ed approfondito anche il delicato tema della schiavitù. Nina è una ragazza di colore proveniente da una classe operaia e questo permette una visione differente dei fatti e del mondo che la circonda. Affronta il pregiudizio e viene classificata come “inferiore” a causa della sua razza mista. Al contrario, l’élite bianca non sarà mai in grado di capire le lotte che ha dovuto affrontare la nostra protagonista.

La scrittura scorre così bene, creando una storia così godibile in modo compulsivo che ho volato attraverso più della metà di questo fantastico libro in un pomeriggio, subito dalle primissime pagine sono rimasto completamente catturato dall’incantevole stile dell’autrice. Parlando di Nina, è una protagonista fantastica, feroce, esuberante e un’eccellente ladra. Le sue relazioni con altri personaggi e le loro dinamiche sono state davvero interessanti da leggere e spero che ci sia altro da scoprire su alcuni di essi. La sua abilità è evidente quando si tratta dell’elemento “Les Misérables”, che viene utilizzato come strumento per intrecciare elementi e personaggi familiari nella sua rivisitazione del tutto originale e audace. Questa non è una copia fatta con carta carbone, piuttosto uno sguardo nuovo a una storia che molti di noi hanno a cuore. È stato fantastico spulciare e individuare tutti i piccoli riferimenti che sono come un strizzatina d’occhio al lettore che sta cercando piccoli dettagli e paragoni. Questo la dice lunga sull’abilità, l’attenzione e la cura ai particolari all’interno del romanzo. Per essere un’autrice esordiente, questo libro è sicuramente di spicco e degno di nota tra il panorama del Fantasy YA.

La Corte dei Miracoli è una storia brutale, acuta e brillante che ha un’atmosfera lunatica e oscura sapientemente creata. È una storia ricca in cui sarai in grado di immaginarti vividamente. Primo capitolo assolutamente consigliato agli amanti de “Les Misérables” e alle rivitazioni in chiave fantastica e oscura.

La Corte dei Miracoli

Tutto finisce dov’è iniziato. Finisce con lui.
È l’incubo, il mostro. L’entità che ti perseguita al buio. È la paura che ci intrappola tutti, ghermendoci nei suoi artigli. E, nonostante la debolezza, mentre mi strappa la forza dalle ossa,
scorgo la mia strada. Sento la Città sussurrarmi parole suadenti. So cosa farò.

Ringrazio Mondadori per queste deliziose anteprime che riescono sempre a stupirmi e a desiderare di leggere sempre più romanzi così interessanti. Ci tengo a ringraziare ancora Marianna e Viviana per avermi chiesto di partecipare al Review Party.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: