Recensione – Il Regno di Cenere di Sarah J Maas

Genere: Epic Fantasy
Serie: “Il Trono di Ghiaccio”
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Fantastica
Pagine: 1008

Oggi, 19 di Ottobre è finalmente disponibile il settimo e conclusivo capitolo della serie “Il Trono di Ghiaccio”. Spettacolare saga Epic Fantasy scritta da Sarah J. Maas edita Mondadori per la collana Oscar Fantastica. La serie comprende; Il Trono di Ghiaccio (2016), La Corona di Mezzanotte (2016), La Corona di Fuoco (2016); Regina delle Ombre (2018), L’Impero delle Tempeste (2019), Torre dell’Alba (2020) e Il Regno di Cenere. Personalmente consiglio sempre di approcciarsi alla serie partendo con la lettura delle novelle contenute nel prequel La Lama dell’Assassina (2016) ;L’Assassina e il Signore dei Pirati (#0.1), L’Assassina e la Guaritrice (#0.2), L’Assassina e il Deserto (#0.3), L’Assassina e il Male (#0.4) e L’Assassina e l’Impero (#0.5).

“Aelin ha rischiato tutto per salvare il suo popolo, ma ha pagato un prezzo altissimo: è stata rinchiusa in una bara di ferro dalla regina Maeve, costretta a sopportare mesi di torture se non vuole condannare coloro che ama. Ma anche la sua forza e la sua determinazione iniziano a incrinarsi. Non è l’unica a dover combattere per assicurarsi un futuro, mentre i fili del destino dei vari personaggi si intrecciano inesorabilmente.”

“…e ora devi esserlo un po’ più a lungo, mio Cuore di Fuoco. Aelin si abbandonò alla carezza della madre.
Devi essere altrettanto coraggiosa ancora un po’ più a lungo, e ricorda… La donna le posò una mano fantasma sul cuore. È la forza che hai qui che conta davvero. Non conta dove sei, non conta quanto sei lontana, il cuore ti riporterà sempre a casa.”

Buongiorno amici lettori, finalmente il giorno è giunto! Con un pò di malinconia nel cuore siamo arrivati al capitolo conclusivo di una delle mie serie preferite degli ultimi anni. Più volte vi ho tediato per recuperare o riprendere questa serie, troppo bella per essere messa da parte. Alcuni hanno incontrato difficoltà per via del cambio di edizione o per il ritardo nel portarla in Italia. Direi che ormai è acqua passata e per chi non ha ancora ceduto è arrivato il momento di iniziare, proseguire o concludere questa MERAVIGLIOSA serie.

Il Regno di Cenere offre un finale avvincente a una serie che è stata amata da molti. Gli eventi all’interno de l’Impero delle Tempeste hanno lasciato Aelin rinchiusa in una bara di ferro per il suo popolo, torturata da Maeve, Regina dei Fae. Sebbene la sua determinazione sia quella di non cedere alle sue richieste, ogni giorno che passa la stanchezza è sempre più forte . Nel frattempo, Lysandra e Aedion stanno lavorando per radunare gli alleati che Aelin ha raccolto per loro, cercando di combattere e difendere Terrasen dalla distruzione. Chaol, Dorian e Manon stanno forgiando le proprie strade in un’altra parte del continente e Rowan lotta contro il tempo per trovare la sua amata compagna prima che la perda per sempre. Raccontato su un arco di più di 1000 pagine, i lettori avranno una fine lunga ma appagante per una serie STRAORDINARIA.

Senza scendere nel dettaglio della trama o fornire spoiler, è veramente tanto quello che trasmette questo libro. La prima riguarda il dramma e l’angoscia. Fa un ottimo lavoro nel creare tensione, ed è particolarmente notevole. Alla fine de L’Impero delle Tempeste, molti dei personaggi sono in disaccordo tra loro per ragioni diverse. Non solo possiamo vedere la risoluzione di quei conflitti, ma le conseguenze di tali risoluzioni o azioni in merito ai disappunti. C’è sicuramente un’atmosfera molto più oscura in questo libro rispetto ai libri precedenti. Considerando come è finito il capitolo precedente, non sorprende, ma c’è molto da affrontare in termini di salute mentale. Aelin continua ad essere il mio personaggio preferito della serie perché è cresciuta così tanto dal primo libro. Lo sviluppo del personaggio è molto ben fatto secondo me e, come sempre, la storia d’amore è decisamente INCANTEVOLE. Onestamente, la maggior parte dei personaggi ha avuto una sorta di sviluppo significativo, per tutta la durata della serie. Non penso che sia un libro degno dell’autrice senza un pò di sofferenza e cardiopalmo. Inframmezzate in tutto il libro, partono stilettate che ti arrivano diritto al cuore, esattamente al momento giusto e sprigionano tantissime emozioni. Credo anche che molti personaggi dovrebbero assolutamente avere dei romanzi a parte, con la loro storia tutta per loro. Se dovessi scegliere un paio di personaggi, tolta Aelin che mi sono piaciuti vedere ne Il Regno di Cenere, sono sicuramente Elide e Manon. Entrambe queste giovani donne brillano in modo spettacolare e mi è piaciuto vedere le loro storie prendere sempre più campo. E se dovevo scegliere un cattivo che ho odiato, sicuramente Maeve, è la peggiore in assoluto.

Il ritmo è coinvolgente al punto giusto, non troppo veloce, ma nemmeno trascinante. Le scene d’azione sono molto cruente, sanguinose e piene di fuoco. L’ho amato. C’è la morte…..molta morte. Cosa che mi è “piaciuta” perché sembrava più fedele al genere Fantasy. Non tutti i protagonisti sono al sicuro e questo mi ha costantemente tenuto sulle spine. Posso sicuramente rispettarlo, ma non significa che non odierò un po’ la Maas per una morte in particolare. Le immagini sono così vivide, ho sentito che Il Regno di Cenere ha davvero preso vita nelle mie mani. Il finale è stato soddisfacente, con un fan service nettamente inferiore a quello letto nella serie Una Corte di Rose e Spine. Non che impazzisca per i fan service, a volte mi piace vedere cosa frulla nella mente dell’autore. Nel caso de Il Regno di Cenere, alcuni hanno avuto un finale che mi aspettavo, altri no. L’ho adorato perché lo ha reso più realistico per un Fantasy.

Per il resto, ho pensato che fosse un finale spettacolare per una serie FANTASTICA e, se non l’avete ancora letta, la consiglio IMPERATIVAMENTE. È stata una delle mie serie preferite degli ultimi anni!

“<<Qualunque cosa accada?>> respirava. Rowan la seguì, come aveva fatto per tutta la sua vita, molto prima che si fossero incontrati, prima che le loro anime avessero preso vita.<<Qualunque cosa accada, Cuore di Fuoco>>.”

Ringrazio come sempre Mondadori ed Oscar Fantastica per la copia in anteprima. Come ho Già detto questa è una delle mie serie preferite, sono contentissimo sia stata portata a termine! Copertine come le originali editing, mappe, traduzione…………. I lettori non hanno più scuse. Questa MERAVIGLIA deve riempire tutte le librerie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: