Recensione – Un Fato così Ingiusto e Solitario di Brigid Kemmerer

Genere: Urban Fantasy
Serie: “Cursebreakers”
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Fantastica
Pagine: 504

Un Fato così Ingiusto e Solitario è il primo volume della trilogia Urban Fantasy “Cursebreakers”. Scritta da Brigid Kemmerer edita Mondadori per la collana Oscar Fantastica. La serie comprende; Un Fato così Ingiusto e Solitario, Un Cuore così Impavido e Spezzato e Un Voto così Impavido e Mortale.

“Le cose sono sempre state facili per il Principe Rhen, erede al trono del regno di Emberfall. O almeno, lo sono state finché una potente incantatrice non ha lanciato una spietata maledizione su di lui. Ora Rhen è condannato a rivivere all’infinito l’autunno dei suoi diciott’anni e a trasformarsi in una creatura mostruosa portando dovunque morte e distruzione – e lo sarà finché una ragazza non si innamorerà di lui. Per la giovane Harper, invece, le cose non sono mai state facili. Il padre se ne è andato da tempo lasciandosi dietro una montagna di debiti, la madre è in fin di vita, e il fratello, che riesce a malapena a tenere unita la famiglia, l’ha sempre sottovalutata a causa della paralisi cerebrale che l’affligge: Harper ha dovuto imparare in fretta a fare affidamento solo su se stessa per sopravvivere. Ma un giorno, viene rapita e portata nel magico e terribile mondo di Emberfall perché Rhen possa conquistare il suo cuore e spezzare finalmente il maleficio. Un principe? Un mostro? Una maledizione? Harper è sconvolta e disorientata, ma anche determinata a fare di tutto pur di ritornare nel proprio mondo e dalla famiglia che ha bisogno di lei. Tuttavia col passare dei giorni, man mano che la diffidenza nei confronti di Rhen si trasforma in amicizia (e forse in qualcosa di più) la ragazza si rende conto che anche Emberfall ha bisogno di lei. Perché forze potenti e oscure minacciano il regno e la vita di tutti, e non basterà spezzare la maledizione per salvare Harper, Rhen e il futuro di entrambi dalla rovina totale.”

«Il vero amore non ha niente a che vedere con il romanticismo. Il vero amore richiede sacrificio. La volontà di mettere la vita di un altro al di sopra della propria.»

Buongiorno amici lettori e buon lunedì, quale modo migliore di cominciare la settimana con la recensione di un bellissimo libro?! Non lasciatevi ingannare dalle apparenze, è l’ennesimo retelling de La Bella e la Bestia, ma fidatevi è una delizia. Forse sono di parte in quanto amo la storia, ma tolti i passaggi “obbligatori” del classico, questa storia è davvero ricca di personaggi incredibili, avventura, colpi di scena, emozione e un pizzico di romance per unificare il tutto.

Harper non se la sta passando molto bene: sua madre è malata di un brutto male e sta morendo, il padre ha abbandonato la famiglia e suo fratello è costretto a compiere dei gesti orribili per togliersi di dosso le persone poco raccomandabili a cui il padre deve soldi. Nonostante questo, quando vede un uomo trascinare una ragazza priva di sensi in un vicolo, non ci pensa due volte e lo attacca con un palo. Questa losca figura la condurrà a Emberfall, un regno fiabesco maledetto da una spietata incantatrice. Ogni stagione il principe Rhen deve trovare una ragazza che si innamori di lui per spezzare la maledizione, ogni stagione fallisce e si trasforma in una nuova bestia che distrugge ogni cosa attorno a lui. L’unico superstite accanto a lui è Grey, un membro della Guardia Reale che ha giurato di proteggerlo, il “traghettatore delle ragazze”, l’uomo che ha trascinato Harper da casa a Ironrose. Sono più di trecento stagioni che Rhen prova a spezzare la maledizione, ma non ci è riuscito. E come se fosse un crudele scherzo del destino, Harper non è il tipo di ragazza che si fa incantare dalle frivolezze di corte. Non è neanche il tipo di ragazza che resta ad aspettare in una camera incantata, ma tenterà di scappare in ogni ad ogni occasione. Oltre alla maledizione, altre minacce si allungano su Emberfall. Regni limitrofi in cerca di terre da conquistare, un popolo che soffre da anni e che non ha più fiducia nei propri sovrani e, ovviamente, il MOSTRO. Grazie all’arrivo di Harper, Rhen, ricomincerà a vivere e ad avere speranza.

Questo primo capitolo scorre velocissimo sin dai primi capitoli, si capisce che sarà una bella lettura, dinamica ed originale. Con uno stile scorrevole e fluido, l’autrice fornisce descrizioni accurate e una prospettiva completa sui pensieri di Rhen e Harper, grazie al doppio PoV. Ad incrementare la suspence dei capitoli finali, verrà introdotto anche un Pov inaspettato. Una lettura ideale per questo periodo dell’anno, da gustare sotto le coperte con una tazza di buon di thè in mano. Un nuovo retelling assolutamente consigliato per gli amanti della storia originale e dei romanzi Urban Fantasy.

Ringrazio Mondadori e Oscar Fantastica per l’invio della copia in anteprima e avermi permesso di leggere questo meraviglioso romanzo in anteprima. Come sempre editing, traduzione, copertina, interni… tutto estremamente bello. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: