Recensione – L’Ombra degli dei di Jhon Gwynne

Genere: Epic Fantasy
Serie: “Fratelli di Sangue”
Editore: Fanucci Editore
Pagine: 464

L’Ombra degli dei è il primo volume di una nuova saga Epic Fantasy “Fratelli di Sangue” scritta da John Gwynne, edita Fanucci Editore. La serie comprende attualmente; L’Ombra degli dei e The Hunger of the gods (ENG).

“Le saghe più grandi sono scritte con il sangue. Dopo che gli dèi combatterono fino a estinguersi, il cataclisma che produsse la loro caduta distrusse la terra di Vigrid. Ora sta sorgendo un nuovo mondo, in cui gli jarl assetati di potere si scontrano tra loro e i mostri si aggirano per i boschi e le montagne. Un mondo in cui le ossa degli dèi morti detengono ancora un grande potere per coloro che sono abbastanza coraggiosi – o disperati – da cercarle. Mentre i sussurri di guerra echeggiano tra montagne e fiordi, il destino segue le orme di tre persone: una proprietaria terriera impegnata in una missione pericolosa, una nobildonna che ha rifiutato il privilegio in cerca di fama in battaglia e uno schiavo che insegue la vendetta tra i famosi mercenari conosciuti come i Fratelli di Sangue. Tutti e tre plasmeranno il destino del mondo mentre ancora una volta cadrà sotto l’ombra degli dèi… Ambientato in un mondo nuovo di zecca e ispirato ai miti norreni che narrano di magia e feroce vendetta, “L’ombra degli dèi” dà il via a una nuova saga fantasy epica, ricca di sentimento, battaglie, forza, potere.”

“È un mondo oscuro e le azioni oscure lo governano, ci trascinano lungo un fiume schiumoso a cui non possiamo resistere.”

Buongiorno amici lettori, il romanzo che vi presento oggi è una nuova entusiasmante serie Epic Fantasy del bravissimo John Gwynne. In caso foste digiuni da quest’autore, vi consiglio di recuperare le serie precedenti. Non è necessario avere familiarità con le opere precedenti dell’autore per godersi “L’Ombra degli dei”. È una serie completamente nuova ambientata in un mondo completamente nuovo, che la rende accessibile sia ai fan di lunga data che ai nuovi arrivati.

L’Ombra degli dei è un racconto grintoso e violento ispirato alla mitologia norrena che presenta mostri, magia, vendetta e guerre violente. Si svolge circa 300 anni dopo che gli Dei di Vigrið hanno combattuto fino all’annientamento e segue tre punti di vista distinti mentre attraversano l’oscuro mondo Fantasy ben realizzato di Gwynne. Seguendo 3 personaggi in PoV, Orka, una madre in cerca di sangue, Elvar, un guerriero in cerca di gloria e Varg, un uomo in cerca di risposte, questo primo capitolo racconta essenzialmente tre storie separate, con ogni personaggio incentrato sulla propria vicenda. Un inizio molto lento che si prende il suo tempo nella creazione del mondo, della sua storia e dei suoi popoli. Mi piacciono i libri a combustione lenta, specialmente quelli scritti in un modo efficace ed esperto come fa Gwynne, ma questo era piuttosto lento e, a pagina 150, mi sono chiesto esattamente dove stesse andando la storia. Fortunatamente, una volta che ogni trama principale ha fatto il suo passo, John Gwynne non molla! Le sue scene d’azione sono feroci, vivide e decisamente sanguinose, il suo viaggio è elettrizzante e pieno di rivelazioni e scontri brutali. Ci sono momenti che avrebbero potuto essere presi direttamente da alcuni dei migliori film d’azione di sempre (in effetti ce ne sono molti di cui mi piacerebbe entrare nei dettagli, ma purtroppo questa è una recensione senza spoiler, quindi devono rimanere non menzionati). L’ultima metà del libro ti prende e si rifiuta di lasciarti andare, e più andava avanti, più aumentava il livello Il finale è fenomenale, cambia tutto in futuro per la serie e mi ha lasciato molto curioso di assaporare il sequel.

Se hai un debole per i vichinghi e il fantasy, allora “L’Ombra degli dei” è il libro di cui non sapevi di aver bisogno ma che stavi aspettando. Immagina se tutte le creature della mitologia norrena – berserker mutaforma, troll, giganti e serpenti marini – esistessero davvero insieme a battaglie in stile vichingo, giusto per avere un’idea a cosa stai andando incontro. Se parole come “drengr” e “holmgang” significano qualcosa per te, o il solo pensiero di un muro di scudi ti rende nervoso per l’eccitazione, non esitare ancora, questo libro è per te.

Antonello Venditti ART

Ringrazio come sempre Fanucci Editore per la possibilità di aver letto questo romanzo in anteprima. Approvata tantissimo la scelta di aver cambiato la copertina rispetto all’originale. Antonello Venditti è SEMPRE una garanzia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: