Recensione – A Touch of Darkness. Ade & Persefone di Scarlett St. Claire

Genere: Fantasy/Mitologico
Serie: “Ade e Persefone”
Editore: Queen Edizioni
Pagine: 353

A Touch of Darkness è il primo capitolo della serie Fantasy/Mitologica “Ade e Persefone” scritta da Scarlett St. Clair. La serie comprende; A Touch of Darkness, A Touch of Ruin, A Touch of Malice e A Touch of Chaos. Esiste anche una serie spin-off, probabilmente, di prossima pubblicazione.

“Persefone è la dea della primavera, ma solo di nome. La verità è che, sin da quando era bambina, i fiori si avvizziscono non appena lei li tocca. Dopo essersi trasferita a Nuova Atene, la ragazza finge di essere una semplice giornalista mortale, in modo da poter vivere una vita senza troppe pretese. Ade, il dio dei morti, ha costruito un impero del gioco d’azzardo nel mondo dei mortali, e si dice che le sue scommesse preferite siano quelle irrealizzabili. Dopo un incontro con Ade, Persefone si ritrova a stringere un patto con lui, ma le sue condizioni sono impossibili: Persefone dovrà creare la vita negli Inferi o perderà per sempre la sua libertà. Questa scommessa, tuttavia, non si limiterà soltanto a smascherare il fallimento di Persefone come dea. Infatti, mentre lei cerca di coltivare i semi che le ridaranno la libertà, sarà l’amore per il dio dei morti a crescere… Ed è proibito.”

“Era di una bellezza oscura, di quelle che promettevano un cuore spezzato”

Buongiorno amici lettori, quello che vi presento oggi è l’attesissimo A Touch of Darkness di Scarlett St. Clair, una versione moderna della storia mitologica di Ade e Persefone. L’ambientazione è un mondo simile al nostro ma in cui gli dei e le dee greche si mescolano con l’umanità e sono trattati come celebrità.

La nostra protagonista è Persefone, la Dea della Primavera, figlia di Demetra, Dea delle Messi e dei Raccolti, che dopo tanti anni che fu rinchiusa in una bolla di vetro da sua mamma, si trasferì alla Nuova Atena da semplice mortale per potersi laureare come giornalista. Quando mancano poco più di sei mesi a laurearsi, inizia il suo tirocinio presso un prestigioso giornale e da qui la sua vita cambierà. La sua più cara amica Lexa, per festeggiare, decide che sarebbero andate nel locale gestito da Ade, il Nevernight che, dopo mesi di attesa, è riuscita ad avere due posti per entrare. La madre di Persefone la mise in guardia su Ade e sul fatto che doveva stargli lontano, ma lei è stanca di ascoltare sempre sua mamma dopo tutti gli anni che l’ha tenuta in una prigione e quindi vuole fare un po’ la ribelle anche se l’incertezza viaggiava dentro di sé, ma alla fine decide di andarci lo stesso. Quello che non si aspettava di trovare quella sera era Ade. Giravano voci sul fatto che non si facesse mai vedere e che pochi prescelti riuscivano a stringere un accordo con lui. Accordi che includevano soldi, amore, fama. Ma tutto sta per cambiare quando incontra un uomo bellissimo e le insegna a giocare a poker, perdendo, ma senza sapere stringe un accordo con Ade e lo scopre solo l’indomani mattina quando si trovò sul polso un marchio. Da qui la storia inizia a farsi molto intensa e profonda e ci saranno tanti momenti che vi toglieranno il fiato. E’ principalmente una storia romance ma con linee di fantasy, d’altronde stiamo parlando degli Dei dell’Olimpo. Riuscirà a portare al termine l’accordo o vincerà Ade? Tutto ha una conseguenza, ricordatelo sempre.

Questo primo capitolo è decisamente accattivante; è sexy, frenetico e così irresistibile che una volta iniziato, ti sarà difficile metterlo giù. Credimi, divorato in un giorno. Grazie anche allo stile dell’autrice, il libro è scritto in terza persona e passato, il ritmo è appropriato e decisamente veloce. Romanzo eccelle nello scopo previsto: intrattenere. Sicuramente mi ha intrattenuto e ha reso la mia giornata migliore. E cosa si può chiedere di più? Hai letto questo romanzo? Se è così, fammi sapere cosa ne pensi nella sezione commenti qui sotto.

E’ una storia che vi farà macinare le pagine e non vi annoierà mai. Se amate gli Dei greci o Ade e Persefone, amerete questa loro storia, fidatevi.

“Sono disposta a giocare, se tu sei disposto a insegnarmelo”

Ringrazio come sempre Queen Edizioni per la possibilità di aver letto questo romanzo in anteprima. Molto gradita la scelta di mantenere la cover originale, editing e traduzione impeccabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: