Review Tour. Recensione – Le Impure di Kim Liggett

Genere: Fantasy/Distopico
Editore: Mondadori
Collana: Fantastica
Pagine: 312

Le Impure è un romanzo Fantasy/Distopico, autoconclusivo, scritto da Kim Liggett edito da Mondadori per la collana Fantastica. Opzionato da Universal Picture per diventare un film diretto da Elizabeth Banks (Effie di Hunger Games).

“Nessuno parla mai dell’anno di grazia. È proibito. Nella Garner County, tutte le ragazze, al compimento del loro sedicesimo anno, vengono bandite dalla comunità e obbligate a vivere nella foresta per un anno, affinché sfoghino la loro magia nella natura selvaggia per poi tornare nella civiltà, sempre che sopravvivano, purificate e pronte per il matrimonio. Nella società patriarcale in cui sono cresciute, infatti, si è convinti che a quell’età le ragazze abbiano il potere di persuadere gli uomini ad abbandonare i loro letti coniugali, di far perdere la testa ai coetanei e di far impazzire di gelosia le mogli. Si crede che la loro stessa pelle emani un forte afrodisiaco, l’essenza potente della gioventù, delle ragazze sul punto di diventare donne. Tierney James, però, non si sente potente. Né si sente magica. Ma, questo sì, sente che dietro l’esperienza che la attende si cela qualcosa di più spaventoso dei pericoli nascosti nella foresta o dei bracconieri pronti a rapire lei e le altre ragazze per ucciderle, farle a pezzi e venderle al mercato nero. La minaccia più grande e terribile potrebbe arrivare proprio dalle sue compagne di sventura, ma Tierney non è disposta a subire passivamente la sorte che le è stata assegnata… Con prosa tagliente e crudo realismo, “Le impure” racconta i complessi legami che uniscono tra loro le ragazze – e le donne che saranno – e la necessità di opporsi con forza a una società troppo spesso ancora misogina e patriarcale che impedisce loro di esprimere in totale libertà i propri talenti.”

“Sto cercando di trattenere le mie emozioni, ma sento la mia faccia contorta. Quello strano calore che si muove sulle mie guance. Ho sempre pensato che fosse una magia che si muoveva attraverso di me, ma ora so che si tratta di rabbia”.

Buongiorno amici lettori, il romanzo di cui vi parlo oggi è stata una piacevole rivelazione. Non mi aspettavo che questa lettura mi prendesse e piacesse così tanto, spinto da pregiudizi iniziali totalmente inutili e inesistenti, leggetelo.

Proprio come nella realtà, la protagonista del romanzo vive in un mondo cupo e spaventoso che non fa nulla per nascondere il pericolo e il male che vivono al suo interno. Chiunque cerchi una lettura scorrevole e spensierata non credo abbia trovato il libro giusto, ma prosegui e ti ritroverai travolto da una storia mozzafiato che delizia e allo stesso tempo fa orrore a ogni svolta. Garner County non è la solita ambientazione distopica. Certo, c’è il “potere supremo” in questo caso, gli uomini della comunità che decide come sarà la vita quotidiana dei nostri personaggi. Poi c’è una certa somiglianza di resistenza, vista in particolare nella feroce protagonista del romanzo. Abbiamo già visto questa struttura in precedenza, eppure alcune parti sembrano completamente diverse da altri romanzi del genere. Presto ho capito che questo era dovuto al fatto che il mondo all’interno de Le Impure è così simile al nostro. Sembrava che fosse solo un altro riflesso della realtà attuale, piuttosto che un’altra ambientazione fantastica leggermente irrealistica; questa è la parte più spaventosa di tutto il romanzo. Naturalmente, non c’è nessuna parte del mondo conosciuta in cui un gruppo di ragazze viene mandato a sopravvivere da solo nella natura selvaggia perché la gente del posto le teme per la loro magia… almeno, non letteralmente. Piuttosto, le somiglianze più forti risiedono nei temi generali del romanzo: un patriarcato tirannico, misoginia interiorizzata, lotte di genere e altro ancora. Non è necessario prendere in mano un romanzo di fantascienza per vedere queste cose, basta guardare fuori. Una connessione così intensa con la società contemporanea non è l’unica cosa che rende la storia così avvincente. Per prima cosa, l’orribile trama mi ha catturato fin dall’inizio. Una volta a bordo, mi sono subito innamorato del personaggio principale, Tierney. Anche se non è tra le più originali lette, riesce a catturare parecchio. A parte uno o due, non c’è molto da trovare particolarmente speciale nei personaggi secondari. Tuttavia, si sono rivelati tutti abbastanza interessanti da portare avanti il romanzo senza che io mi rendessi conto di aver dimenticato i nomi o di non essere più preoccupato per il loro destino. Immancabilmente, c’è un esempio di insta-love che si verifica, impossibile da ignorare. Alla fine, la storia d’amore in sé è stata gestita abbastanza bene, ma in alcune sezioni la chimica tra Tierney e il suo interesse amoroso ha lasciato un po’ a desiderare. Inoltre, la decisione dell’autrice di usare il tempo presente in prima persona per tutto il romanzo si presta perfettamente alla trama. Le prime settanta pagine o giù di lì sono per lo più riservate alla costruzione e all’ambientazione del mondo, ma una volta che gli eventi principali iniziano a girare, rotolano. È davvero una lettura compulsiva, con un ritmo serrato e insistente che richiede la tua attenzione, non girerai l’ultima pagina senza sentirti almeno un po’ cambiato. Dall’inizio alla fine, il romanzo è intriso di temi importanti e sempre rilevanti. È inquietante, a volte anche scomodo, ma è esattamente ciò che lo rende così sorprendente.

Come sempre grazie a Mondadori per la copia in anteprima, l’editing accurato, i dettagli, la deliziosa traduzione e la bellissima cover originale. Un altro gioiellino si unisce alla CE. Grazieeeeee anche a Marianna per l’invito a partecipare al Review Party per la fiducia riposta in me e le ragazze del team; Viviana e Caty.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: