Recensione_Review Party – La Legge dei Lupi di Leigh Bardugo

Genere: Fantasy
Serie: “GrishaVerse”
Editore: Mondadori
Collana: Fantastica
Pagine: 480

La Legge dei Lupi è il secondo volume della nuova dilogia Fantasy scritta da Leigh Bardugo edita Mondadori per la collana Fantastica. La dilogia comprende; Il Re delle cicatrici e La legge dei Lupi. Fanno parte del GrishaVerse la trilogia di Tenebre e Ossa e la dilogia Sei di Corvi.

“Il secondo volume della serie Grishaverse “Il re delle cicatrici”. Anche in questo secondo e ultimo volume della dilogia ritroviamo tre dei personaggi più amati del GrishaVerse: Nikolai Lantsov, Zoya Nazyalensky e Nina Zenik. I tre, re, generale e spia di Ravka, dovranno continuare insieme la loro lotta per strappare all’oscurità il futuro del loro paese. Altrimenti non potranno che assistere al suo disfacimento definitivo.”

“Perché sono avido di vederti. Perché la prospettiva di affrontare questa guerra, questa perdita, senza di te, mi riempie di paura. Perché scopro che non voglio lottare per un futuro se non riesco a trovare un modo per creare un futuro con te.”

Buongiorno amici lettori, siamo giunti alla conclusione di questa dilogia molto attesa ed aimè, momentaneamente, ultima avventura nell’incredibile GrishaVerse.

In questo capitolo conclusivo della dilogia, Nikolai, Zoya e Nina rimangono i nostri tre punti di vista principali. Nina continua a lavorare come spia a Fjerda per Nikolai ed è di grande aiuto nella preparazione della guerra contro i Fjerdani. Nikolai e Zoya stanno lavorando insieme come re e suo generale. Oltre a preoccuparsi del fatto che i Fjerdan inizino una guerra con Ravka, devono anche capire perché sembra che la Faglia d’Ombra stia riapparendo. È perché l’Oscuro è tornato? È tornato. Quando Il Re delle Cicatrici si è concluso con l’Oscuro sono rimasto scioccato. La mia mente è esplosa! Non ero sicuro di cosa sarebbe successo dopo o di cosa sperassi. Ero entusiasta delle possibilità, però. Purtroppo, i miei sentimenti si sono spostati verso il chiedermi cosa stesse facendo esattamente in questa serie. La mia principale lamentela su questo libro è che fa troppo. Nikolai, Zoya e Nina potrebbero essere i POV principali, ma insieme all’Oscuro, ce ne sono altri aggiunti al mix. A differenza di Sei di Corvi, in cui l’autrice ha gestito più POV con grazia, qui è stato confuso e travolgente. Mi ha reso difficile entrare in contatto con i personaggi o preoccuparmi del loro arco narrativo. Con così tanti POV diversi la trama si è trascinata. Stavano accadendo molte cose allo stesso tempo che rendevano l’avventura divertente ma a volte era troppo. Sono un fan della scrittura di Leigh Bardugo ed è per questo che continuo a collezionare tutti i libri del Grishaverse. Il livello è sempre alto e ha continuato a tenermi innamorato dei personaggi di questo libro. I personaggi sono il motivo per cui ho finito il romanzo. Questa dilogia è più basata sul personaggio, cosa che non mi dispiaceva. Tutti loro hanno a che fare con lotte interiori e Bardugo fa un ottimo lavoro esplorando la questione se siano veramente mostri. Anche con i demoni dentro di loro, sono così lontani da non poter essere salvati? Essere dentro sia la testa di Nikolai che quella di Zoya erano le mie parti preferite. Ho scoperto che loro due hanno lottato di più per essere una brava persona anche con segreti così oscuri. Entrambi hanno fatto del loro meglio per nascondere il loro vero io al mondo. Mi è piaciuto vedere la loro trasformazione durante questa serie. Entrambi, insieme a Nina, hanno trovato un finale bellissimo e l’ho apprezzato, anche se avrei preferito che Nikolai trovasse più chiusura in una serie che avrebbe dovuto essere la sua. Questo è il motivo per cui sono un pelo deluso dopo aver finito La Legge dei Lupi. È stato il mio personaggio preferito da quando è stato presentato per la prima volta, il motivo per cui ero estasiato dal fatto che avesse ottenuto la sua serie era che mi sentivo come se la sua storia non fosse finita. Speravo di sentirmi soddisfatto entro la fine di questo capitolo, ma mi rimangono altre domande. In ogni pagina, ho sentito l’amore che Bardugo ha per questa serie e i suoi personaggi. C’è un sacco di fan service. Vedere vecchi personaggi di altre serie mi ha ricordato perché amavo così tanto Tenebre e Ossa e Sei di Corvi. Se sei un fan del Grishaverse, penso che apprezzerai l’amore che l’autrice ha riversato nel mostrare rispetto per i libri precedenti. Nel complesso, ho trovato La Legge dei Lupi una lettura nostalgica. Potrei essere stato deluso per la maggior parte, ma ci sono stati momenti emotivi in ​​questa serie che l’hanno resa piacevole per me. Penso che per una serie amata in cui sono coinvolti così tanti lettori, sia difficile trovare una giusta conclusione per tutti.

Come sempre grazie a Mondadori per la copia in anteprima, l’editing accurato, i dettagli, la deliziosa traduzione e la bellissima cover. Grazieeeeee anche a Marianna per l’invito a partecipare al Review Party per la fiducia riposta in me e le ragazze del team; Viviana, Sara e Marika.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: