Recensione – Stagioni del Caos di Elle Cosimano

Everybody Wants To Rule The World

Genere: Fantasy/YA
Serie: “Ragazzi della Tempesta”
Editore: Rizzoli
Pagine: 457

Stagioni del Caos è il capitolo conclusivo della dilogia Fantasy/YA “Ragazzi della Tempesta” scritta da Elle Cosimano edita Rizzoli editore. La serie comprende; Ragazzi della Tempesta e Stagioni del Caos.

“STAVOLTA IN GIOCO NON C’È SOLO LA LIBERTÀ DELLE STAGIONI, MA IL DESTINO DELL’INTERO PIANETA. Jack e Fleur erano Stagioni immortali, custodi della più potente delle magie. Ma nessuna magia poteva essere abbastanza forte da tenerli lontano l’uno dall’altra e per il loro amore, per la libertà e per vivere la vita che desideravano per loro stessi, insieme, hanno rinunciato a tutto. La loro scelta ha avuto un prezzo altissimo, ed è stato Jack a pagarlo, rinunciando alla sua magia, e all’immortalità. Era pronto a tutto per Fleur, ma il vuoto che ora sente dentro di sé mina dall’interno ogni cosa che hanno conquistato. Intanto il nuovo equilibrio del pianeta retto da Gaia, la Terra, e dal suo compagno Daniel Lyon, divenuto signore del Tempo, è in pericolo: Doug, la più fedele delle Guardie del vecchio Cronos, si ribella e riesce a conquistare la magia di Ananke, la Fatalità, a rapire Fleur e a mettere in atto un crudele piano di vendetta. Tuttavia Doug non è in grado di gestire da solo tutta la magia che ha rubato e, suo malgrado, proprio Fleur deve cercare di aiutare il suo rapitore, per evitare che terremoti, inondazioni e tempeste distruggano il pianeta. Costretti a combattere questa nuova guerra, Jack e Fleur dovranno scegliere tra la loro libertà e il bene del mondo.”

Il mondo sta finendo, Fleur. Madre Terra e Padre Tempo sono morti e tutto ciò che ti interessa è Sommers? Pensavo fossi migliore di così.

Buongiorno amici lettori, quello che vi presento oggi è il capitolo conclusivo della dilogia “Ragazzi della Tempesta”. Grandi potenzialità che a mio avviso potevano unire le forze in un unico volume.

Stagioni del Caos è l’ultimo romanzo della dilogia Ragazzi della Tempesta. Sebbene Amber e Julio non siano così importanti in questo romanzo, facevano comunque parte della storia. Con il cambio di potere alla fine del romanzo precedente, le Stagioni e i nostri personaggi ora devono adattarsi. Tuttavia, c’è un nuovo cattivo all’orizzonte che vuole il potere per se stesso. Inizia una nuova guerra e i nostri personaggi devono trovare un modo per fermarlo. Poiché questa storia è una continuazione del romanzo precedente, questa recensione conterrà alcuni spoiler del precedente. Jack è un ex Inverno, che ha perso la sua magia a causa degli eventi alla fine del capitolo precedente. Inoltre, ha anche perso la sua immortalità e ora sta cercando di adattarsi alla sua nuova vita con Fleur, che ha ancora la sua magia primaverile. È determinato a tenere ancora d’occhio Fleur e a tenerla al sicuro. Inoltre è ancora determinato a fare tutto da solo e continua a pensare di essere lui quello che può risolvere tutto. Per me è stato deludente perché questo era un tratto caratteriale del primo romanzo e non sembra che abbia imparato molto da tutte le esperienze. Quando il nuovo cattivo prende Fleur, Jack deve capire come unire tutti per salvarla e rimettere tutto a posto. Questo romanzo continua ad essere raccontato dalle prospettive di Fleur e Jack con il cattivo introdotto anche in una nuova terza prospettiva. Mi è piaciuto avere questo terzo punto di vista perché era bello vedere la storia da entrambe le parti. È stato davvero interessante entrare nella sua testa e cercare di capire il suo finale di gioco e immaginare se l’avrebbe raggiunto o meno. Nel complesso, questo romanzo mi è piaciuto più del precedente perché ha avvolto tutto bene e ha dato più informazioni su alcuni dei personaggi. Il romanzo inizia lentamente mentre Jack e Fleur si adattano alla vita dopo gli eventi del primo romanzo. Una volta che il nuovo ostacolo si presenta, il libro prende velocità e rimane abbastanza stabile fino alla fine. Mi sarebbe piaciuto conoscere i personaggi nel corso di due romanzi, l’avrei apprezzato di più da solo. Un romanzo unico, autoconclusivo sarebbe stato, a mio parere, migliore. Se le due storie fossero state combinate in un unico romanzo, alcune delle sotto trame avrebbero potuto essere semplificate un po’ di più per creare una storia eccellente. Allo stato attuale, questa è stata una conclusione interessante per la dilogia e sarei interessato a vedere se l’autrice avrà intenzione di tornare in questo mondo.

“Le regole di Cronos, non ammettono l’Amore. L’intero sistema si fonda sull’ostilità, sulla paura e sull’avversione.”

Ringrazio Rizzoli per la copia in anteprima, l’accurata traduzione, l’editing sempre impeccabile e soprattutto grazie per aver mantenuto la bellissima copertina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: