Recensione – Twin Crowns di Catherine Doyle e Katherine Webber

Taylor Swift – Don’t Blame Me

Genere: Fantasy YA
Serie: “Twin Crowns”
Editore: Mondadori
Collana: Mondadori per Ragazzi
Pagine: 483

Twin Crowns è il primo romanzo di una nuova dilogia Fantasy YA, scritto a quattro mani da Catherine Doyle e Katherine Webber edito Mondadori per la collana Mondadori per Ragazzi.

“Wren Greenrock sa da sempre di avere una gemella e di essere destinata a rubarle il trono. Solo così può raggiungere il suo obiettivo: vendicare l’omicidio dei genitori e porre fine alla guerra contro le streghe tra le quali è cresciuta. La principessa Rose Valhart, invece, sa solo una cosa: dal potere derivano enormi responsabilità, è quindi per il bene del regno e per annientare le streghe che diciotto anni prima hanno assassinato i suoi genitori, che ha stretto un’alleanza con il feroce regno di Gevra, promettendosi in sposa al fratello del re. Il momento è giunto, Rose viene rapita e Wren prende il suo posto a palazzo. Dovrà ingannare tutti per ottenere la corona, ma un crudele intrigo e la tentazione di un amore impossibile rischieranno di mandare a monte i suoi piani, mentre Rose, decisa a diventare regina costi quel che costi, tentennerà davanti a una vita di emozioni che non credeva possibile. Mentre il giorno dell’incoronazione si avvicina ed entrambe rivendicano il proprio diritto al trono, il sinistro Veciré è ben determinato a farle fallire. Le sorelle dovranno scegliere per cosa combattere, perché allearsi o scontrarsi può fare la differenza tra la vita e la morte. Chi alla fine salirà al potere e indosserà la corona?”


“Cosa farai con quella statua orribile quando diventerai regina?” chiese Shen. “La frantumi in mille pezzi? Sostituiscila con una mia statua?” «La farò a pezzetti» disse Wren. “E poi li darò in pasto a chi ha commissionato quel pugno nell’occhio in primo luogo. Un cucchiaio alla volta.”

Rose e Wren

Wren e Rose sono due sorelle gemelle, separate alla nascita dopo l’omicidio dei loro genitori, e non potrebbero essere meno simili. Wren, allevata dalle streghe, è selvaggia e sfacciata. È stata cresciuta conoscendo la verità sulla sua nascita e sulla sua situazione attuale. Sapendo di avere una sorella là fuori che non ha mai incontrato. Rose ha condotto una vita più protetta e piena di agi. Cresciuta dall’uomo che ha ucciso i suoi genitori, sebbene non ne sia a conoscenza, è la principessa perfetta, delicata e ben educata. Ma le streghe hanno un piano, rapiscono Rose e installano Wren al suo posto, assicurandosi che quando sarà incoronata il Regno sarà nuovamente in pace con le streghe che ci vivono, ma come di solito accade, le cose non vanno sempre come pianificato. Ci sono diversi schemi che potrebbero minare il piano di Wren, non ultimo dei quali è Rose che non è ancora pronta a rinunciare al suo trono. Con il pericolo proveniente sia dall’interno che dall’esterno del Regno, le sorelle dovranno imparare a collaborare se vogliono far cadere l’uomo che ha ucciso i loro genitori e garantire un Regno sicuro per tutti.


Rose e Wren sono apparentemente agli antipodi. Una cresciuta in un palazzo, con tutti i lussi che comporta e tuttavia in qualche modo una gabbia dorata con qualcuno sempre consapevole di dove si trovi e una totale mancanza di privacy. Mentre l’altra è cresciuta in una baracca vicino al mare, ma le è stata data totale autonomia sulla vita, sugli amici e sul tempo. Per questo motivo, Rose e Wren hanno idee completamente diverse su come portare a termine le cose. Per buona parte del libro non si incontrano e mi è piaciuto vederle entrambi fuori dalla loro comfort zone ed esplorare come deve essere stato crescere in quel modo, oltre a realizzare come potesse essere la vita dell’altra. Le autrici ci regalano anche un cast brillante di personaggi secondari, alcuni dei miei preferiti sono Celeste, la migliore amica di Rose; Shen, il migliore amico di Wren e la strega che rapisce Rose e Tor, una guardia di un regno vicino che la Principessa Rose dovrebbe sposare. Tutti questi personaggi aggiungono qualcosa alla storia, che si tratti di umorismo, profondità o tensione e ho adorato le scene in cui interagiscono con le nostre “twins”.
Se dovessi usare una parola per descrivere questo libro sarebbe ESAGERATO. Tutto in questo libro sembra essere composto da 10 e molto stereotipato, che si tratti dei modi principeschi in cui si comporta Rose, della malvagità del nostro antagonista, delle smorfie del personale del palazzo e devo dire che l’ho adorato. Mi ha riportato indietro a leggere le fiabe in vecchio stile quando ero un ragazzino, e in alcune parti aveva persino lo stile ironico e bizzarro di La principessa sposa (La Storia Fantastica). È scritto come un libro che si muove molto velocemente, con pochissime pause e molta esplorazione del personaggio, ma le autrici riescono a farlo pur dandoci abbastanza profondità nella costruzione del mondo per assicurarci di essere investiti nella storia e negli obiettivi dei personaggi. Mi è piaciuto conoscere gli altri regni, così come la storia della terra e come le streghe vennero perseguitate. Ho adorato il modo in cui le storie d’amore di Rose e Wren hanno aiutato a migliorare l’arco del loro personaggio e ci hanno dato una visione più profonda di loro come protagoniste. Con Rose e Shen, ha dovuto superare il fatto che fosse una stregone, così come il suo rapitore e una delle poche persone a non scherzare con lei. La riporta con i piedi per terra e la aiuta a concentrarsi su ciò che è veramente importante. Wren e Tor hanno una storia d’amore quasi proibita, Wren leggermente più desiderosa di rinunciare alla parte proibita di Tor, è qualcuno con cui può essere se stessa in un posto in cui essere se stessa potrebbe ucciderla. Ma oltre a questo, la storia d’amore invita anche un po’ di umorismo e crea alcuni dei momenti ironici che ho menzionato sopra.

Se ti piacciono i romanzi Fantasy semplici e stereotipati, con momenti ironici e finali assassini che ti fanno DESIDERARE il seguito, allora non cercare oltre e fermati, hai trovato la tua prossima lettura.

EANA

Come sempre grazie a Mondadori per la copia in anteprima, l’editing accurato, i dettagli, la deliziosa traduzione, la mappa e la bellissima copertina ancora più bella e dettagliata dell’originale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: